Molte malattie causano il mal di testa

O. Meienberg

Il mal di testa diffuso su tutta la testa o limitato su determinati punti, può avere delle innumerevoli cause, iniziando con un banale mal di testa dopo una sbronza sino al mal di testa causato da una emorragia cerebrale. 

Nel primo caso summenzionato la causa è conosciuta e il mal di testa, se necessario, si rimedia con un semplice analgesico senza nessun motivo preoccupante. 

Se però il mal di testa compare per la prima volta o diverso di prima, violente e accompagnato da febbre, vomito, paralisi ecc., allora è indicata la visita dal medico per chiarire la causa di ciò. Se vi è un mal di testa insolito con rapido aumento dei sintomi o peggioramento generale dello stato di salute potrebbe essere addirittura indispensabile un ricovero di emergenza all’ospedale per escludere una meningite o un’emorragia cerebrale.
 
Come strumento diagnostico molto utile per il medico si è dimostrata la classificazione internazionale delle cefalee. In essa vi sono definite esattamente le più importanti forme di mal di testa e le cause.


Vengono differenziati 3 gruppi principali:

  • Cefalee primarie (=senza ulteriore causa), le forme più importanti: emicrania, emicrania a grappolo, cefalea tensiva
  • Cefalee secondarie (= causate da qualsiasi altra malattia)
  • Nevralgie cranico, dolori facciali primarie e centrale e altra (rara) cefalea
    (Classificazione)


A dipendenza da quali forme di mal di testa o cause il medico presume, sarà sua premura a predisporre altri esami di chiarificazione come per esempio ad una sedimentazione, MRI ecc. E dopo aver definito la diagnosi inizierà una cura mirata.